Ultimo Aggiornamento: 30 Maggio 2024

...

8 Maggio 2024

Tragedia al largo di Villasimius: Marina Militare ritrova i corpi dei due sub dispersi

Operazione di recupero

Nel sud-ovest della splendida isola della Sardegna, una missione subacquea per piazzare delle boe vicino al relitto del piroscafo San Marco, affondato nel lontano giugno del 1941, ha portato a una tragedia senza precedenti. La Marina Militare ha scoperto i corpi senza vita dei due sub dispersi durante l’operazione.

Stefano Bianchelli, 56 anni, e Mario Perniciano, 60 anni, hanno perso la vita mentre eseguivano un’immersione per posizionare delle boe nei pressi del relitto del piroscafo San Marco. L’incidente ha avuto luogo a una profondità di 200 metri, nelle acque cristalline al largo di Villasimius. È stato il robot della Marina Militare a fare la scoperta tragica, individuando i corpi dei due sub a soli 20 metri di distanza dal relitto della nave affondata oltre ottant’anni fa. Le operazioni di recupero si preannunciano complesse e delicate, date le condizioni estreme dell’ambiente sottomarino in cui si trovano i corpi.