Ultimo Aggiornamento: 28 Febbraio 2024
Corriere della Campania
4 Febbraio 2024

Napoli 2-1 Verona: la decidono Ngonge e Kvaratskhelia nel finale

Il Napoli batte l'Hellas nel segno del neoacquisto Ngonge e di un indomabile Kvaratskhelia. Per i gialloblù non basta la rete di Diego Coppola

Time out al Maradona di Napoli: gli azzurri battono l’Hellas Verona per 2 reti ad 1: al gol di Coppola rispondono Ngonge e Kvara

Le formazioni

Prima convocazione in maglia azzurra per il numero 8 Hamed Junior Traorè, che parte dalla panchina insieme al recuperato Natan ed ai nuovi acquisti Mazzocchi, Ngonge e Dendoncker. Titolari Rui e Di Lorenzo negli out bassi; Juan Jesus e Rrahmani in difesa con Gollini tra i pali. Lobotka in cabina di regia con Anguissa e Cajuste ai lati. In avanti Politano, Simeone e Kvaratskhelia.

In casa Verona, Baroni schiera il 4-2-3-1 con Montipò tra i pali; Tchatchoua e Cabal che agiscono da terzini ed a completare la difesa vi sono Dawidowicz e Coppola. Duda e Serdar a centrocampo con Folorunsho e Lazovic sugli esterni. Più centrale Suslov dietro la punta Noslin.

NAPOLI (4-3-3): Gollini; Di Lorenzo, Rrahmani, Juan Jeus, Mario Rui; Anguissa, Lobotka, Cajuste; Politano, Simeone, Kvaratskhelia. All. Mazzarri

VERONA (4-2-3-1): Montipò; Tchatchoua, Coppola, Dawidowicz, Cabal; Duda, Serdar; Folorunsho, Suslov, Lazovic; Noslin. All. Baroni

Il match

Il Napoli parte bene con un paio di azioni personali di Kvara che impensieriscono la difesa dell’Hellas e Montipò ma i gialloblù riescono a reggere l’urto e prendono le misure giuste ai partenopei. Nel finale di primo tempo gli azzurri vanno concretamente vicino al vantaggio con colpo di testa di Rrahmani e deviazione di Simeone che non riesce a trovare lo specchio della porta.

Nella seconda frazione di gioco ci provano Coppola, Lazovic e Cabal ma non trovano la rete del vantaggio. Gol dello 0-1 che arriva al minuto 72 con cross di Suslov e gol di testa di Diego Coppola. Dopo 7 minuti, il Napoli riacciuffa la gara con i nuovi entrati: prima Mazzocchi, poi Lindstrom calciano ma Montipò si fa trovare pronto. Nell’azione successiva Lindstrom mette a sedere la difesa del Verona e passa per Ngonge che davanti a Montipò sigla la rete dell’1-1, nonché primo gol con la maglia azzurra. Al minuto 83 Kvara ruba palla sulla trequarti avversaria e serve Simeone con un po’ di ritardo, il quale non riesce a concludere in porta. Al minuto 87 arriva la rete (meritatissima) di Khvicha Kvaratskhelia, che calcia di destro a giro e batte un incolpevole Montipò: l’assist è di Pasquale Mazzocchi.

Dopo cinque minuti di recupero, il Napoli ottiene i 3 punti nel finale. Bottino fondamentale in virtù della corsa all’Europa che conta. Partenopei, che ora salgono a quota 35 punti in classifica, a -1 dalla zona Champions, occupata dall’Atalanta che ha una partita in più da giocare.

Don't Miss