Ultimo Aggiornamento: 28 Febbraio 2024
Corriere della Campania

Serie A, l’Inter soffre e vince. Si fermano Juve e Milan

Il resoconto della ventiduesima giornata di Serie A.

Si chiude con la vittoria della Roma a Salerno il ventiduesimo turno di Serie A. I giallorossi sono ora a -1 dal quarto posto. Napoli nono. Ecco l’analisi approfondita.

VOLA INZAGHI, SI FERMANO MILAN E JUVE!
La Juventus si ferma in casa contro l’Empoli. In gol per i bianconeri il solito Dusan Vlahovic, Baldanzi per gli ospiti. Non tradisce invece l’Inter di Simone Inzaghi (non senza polemiche) che trova la terza vittoria di fila in campionato, la quinta in tutte le competizioni. A decidere il match, tanto per cambiare, Lautaro Martinez, che con questo gol agguanta Maurito Icardi nella classifica marcatori all time della storia dell’Inter. Nerazzurri potenzialmente a +4 dalla Juventus (con la partita da recuperare). Al Milan non basta uno straripante Loftus-Cheek per battere il Bologna, che risponde con Zirkzee e Orsolini. Due i rigori sbagliati dai rossoneri: Giroud prima, Theo Hernandez poi.

NAPOLI, TROPPO POCO! OK ROMA E ATALANTA
Soltanto 0-0 tra Lazio e Napoli nella sfida dell’Olimpico. Azzurri ancora una volta deludenti, mai pericolosi per la retroguardia di Sarri. Gli uomini di Mazzarri restano al nono posto in classifica. La nuova Roma targata Daniele De Rossi trova la seconda vittoria in due partite, ancora per 2-1. In gol Dybala e Pellegrini. L’Atalanta batte l’Udinese, che trova la terza sconfitta in quattro partite.

VINCONO MONZA, TORINO E GENOA. PAREGGIA L’HELLAS
Ritrova i tre punti il Monza di Palladino che batte 1-0 il Sassuolo grazie al ritorno al gol di Andrea Colpani. Sette sconfitte nelle ultime nove gare per la squadra di Dionisi. Vince 2-1 il Torino in casa del Cagliari con le reti di Ricci e Zapata, a poco serve il super gol di Viola. Stesso risultato anche per il Genoa di Gilardino, che vince grazie al gol del Chapita Retegui e alla super rovesciata di Ekuban. Pareggiano Hellas Verona e Frosinone: Suslov su rigore per i padroni di casa, Kaio Jorge per i ciociari.

Don't Miss